15 aprile 2015

upupa - upupa epops linnaeus





si quieres leerlo en Argentina icon
Ho trascurato completamente in questi giorni questo mio spazio dove riversare la mia creatività; questo diario dove fermare i miei pensieri; questo quaderno dove appuntare le ricette o dove annotare delle nuove tisane assaporate; questo angolo, possiamo chiamarlo come ci pare, che di fatto ho abbandonato completamente......É che faccio tanta fatica a rimanere dentro casa davanti a questo strano aggeggio impersonale e freddo, chiamato computer, mentre fuori brulica la vita tra i raggi ed il calore del sole, tra colori suoni....come in questo momento che da fuori la finestra mi arrivano le note di una sinfonia a più voci: cardellini, pettirossi, fringuelli, tortore, gazze ladre e tanti altri che non riesco a vedere e che non conosco neanche.
Ogni tanto mi fermo, nell'attività che sto svolgendo, per ammirare la trasformazione che sta avvenendo intorno a me e, anno dopo anno, mi sorprende sempre senza mai stancarmi, anzi........
Quest'anno, poi, ho avuto una grande fortuna, sono riuscita a godermi da vicino una splendida upupa, che non è scappata come hanno fatto i suoi predecessori...Sono anni che nidificano qui nella Granja, ma come tutti gli uccelli non amano molto farsi notare da noi animali a due zampe!



Invece lei è rimasta lì, tranquilla, scavando con il suo becco nel terreno e continuando a nutrirsi, senza neanche spaventarsi dell'arrivo del mio cane.... che son riuscita a fermare!!!
Come non esserle grata di averla tenuta a pochi passi da me, avendo il privilegio di osservare ogni suo movimento, senza considerarmi un nemico ma come un tutt'uno con la natura. Come non ringraziarla per la possibilità che mi ha dato, per la prima volta, di poter fotografarla, e soprattutto per il grande servigio che stava facendo mangiandosi le larve e le pupe degli insetti......avrei voluto poter premiarla in qualche modo..... ripensando inoltre a ciò che avevo letto tempo fa, che questo uccello è un ottimo predatore della processionaria del pino......motivo in più per considerarla un'amica.

Adesso la lascio proseguire a far merenda nella sua amata solitudine...dovrà nutrirsi bene prima di sentire echeggiare il richiamo del suo compagno.... up-pu-pu-pu.....per andare a nidificare.

Nessun commento:

Posta un commento