8 febbraio 2014

Gazza ladra (Pica pica)

 si quieres leerlo enArgentina icon
Foto de Wikipedia
 Sono anni che, nella mia fattoria, si sono stabiliti coppie di gazze, che hanno nidificato nei rami più alti dei pini ed hanno allevato le proli, che a loro volta hanno generato altri piccoli e a loro volta....
Sicuramente il suo gracidare non è uno dei più melodiosi, ma sono spettacolari volando ed il colore del loro piumaggio ha dei riflessi che cambiano con i raggi della luce; sono buffi quando, stando al suolo, camminano saltando.
Curiosa come sono, ho cercato delle informazioni anche su questi volatili e ho imparato che:
La gazza o pica pica é un uccello dell'ordine dei passeriformi, della famiglia dei corvidae ed è appartenete al genere pica. 
Nella mitologia germanica, la gazza, era messaggera degli dei ed era il volatile della dea della morte Hel, motivo per cui ha fama di essere un uccello del mal augurio. Invece per gli amerindi (indigeni americani) era un aiuto molto apprezzato quando effettuavano grandi traversate, dato che avvertivano gli indigeni dei possibili pericoli e/o ostacoli nel cammino.
La fama di ladra è data in parte perchè  le gazze depredano i nidi degli altri uccelli e , dall'altra parte, per la sua abitudine, che ha in comune con tutti i volatili rapaci, di essere attratta per tutto ciò che brilla, sotterrandolo con il becco. 
La gazza è un uccello molto intelligente e astuto, ed essendo onnivoro, è capace di sopravvivere in quasi tutti gli ambienti per poveri che siano, nutrendosi di uova di altri uccelli, di insetti, di ragni, di frutti.






 Però non ho trovato in nessuna pagina, di internet o dei libri che sia, che le piace molto mangiare la pasta!!! o questo è dovuto al suo spirito di adattamento?!  E' frequente che quando cucino ai miei cani e gatti, (ai quali cucino, tra le varie cose, anche la pasta) se avanza qualcosa nella ciottole, una volta che non c'è più nessuno nei paraggi, la gazza madre si avvicina così agilmente e velocemente e ruba il mangiare!!!  E' capace di fare tanti viaggi fino a quando non rimane più nulla.....è così veloce che per quanto mi sia sforzata a fotografarla, quelle rare volte che da lontano sono riuscita a vederla, non sono mai stata capace di fotografarla!!!
L'altro giorno c'è stato molto vento ed un nido 
con il suo piccolo sono caduti a terra; l'ho trovato immobile dallo spavento: i cani giravano intorno per la curiosità!  Troppo piccolo ancora per saper volare, ma dovevate vedere con quale rapidità correva saltando mentre, gracchiando, cercava sua mamma, però, ben civettuolo, si è fermato per permettermi di farle una foto!!!

Nessun commento:

Posta un commento