31 dicembre 2017

se ne sta andando il 2017

si quieres leerlo en Argentina icon

bucatini con sarde e panettone

la idéntica receta en Argentina icon
Voglio concludere quest'anno con una ricetta facile, veloce, originale ( non lasciatevi spaventare dal suo abbinamento: è lodevole) e brevissima nella sua descrizione..... credo che tutti abbiamo i minuti contati...🕖

Quindi, andiamo dritto agli ingredienti che ci servono e a come prepararla:

bucatini 320 gr; sarde 250 - 300 gr; alici sott'olio 3-4 filetti; panettone 1 fetta grande; scalogno 1; zafferano 1 bustina; finocchietto; olio d'oliva e sale.


Ho messo a bollire abbondante acqua dove cuocere la pasta ed intanto in un tegame con l'olio d'oliva ho messo ha stufare lo scalogno tritato piccolo con le alici sott'olio. Dopodiché ho aggiunto le sarde che avevo precedentemente pulito privandole della spina dorsale e lasciandole aperte a libro. Le ho fatte sfriggere ed infine le ho irrorate con lo zafferano sciolto in poca acqua calda.
Nota: Nello stabilire la quantità d'olio da mettere nel tegame considerate che quello sarà il condimento di tutta la pasta.


In un'altro tegame ho fatto sfriggere, in poco olio d'oliva, il panettone sbriciolato.
Una volta scolata la pasta, lasciando da parte un poco dell'acqua di cottura, l'ho condita con le sarde, con il panettone, il finocchietto (se vedete che é troppo asciutto potete aggiungere qualche cucchiaio dell'acqua di cottura della pasta) e ........

HASTA LA VISTA AL 2018!!!

24 dicembre 2017

cannoli abruzzesi alla nutella e crema pasticcera

la idéntica receta en Argentina icon



Ho sempre creduto che il Natale dovesse essere quel momento magico dove poter stare uniti tutti insieme serenamente e felicemente .... Un momento magico da vivere scambiandoci sentimenti , donandoci attenzioni e pensieri carichi del nostro affetto....
Mentre molto spesso la realtà si scontra con questo mio credo e con ciò che Charles Dickens ed il suo Canto di natale mi han fatto sempre sognare.
Di conseguenza in questi giorni lotto molto contro la realtà della vita e, anche se è solo per piccoli attimi, mi trastullo nella magia anche con dei piccoli gesti... come questi cannoli, di cui vi dico gli ingredienti che ci servono:


Per l'impasto: uova 3; farina 350 gr; zucchero 100 gr; olio d'oliva 60 gr; bicarbonato di sodio 1 cucchiaino; olio per friggere.

Per farcirli: nutella e crema pasticcera 
Facoltativo: cioccolato fondente o cacao amaro.
Come pure è molto facoltativo questo primo passo, che invece per noi è stato molto rappresentativo: ci siamo tanto divertiti ed entusiasmati rivivendo momenti dell'infanzia di mio marito, quando per preparare i cannoli si utilizzavano, al posto dei moderni coni metallici, le canne .... 
Ricreando così la nostra atmosfera Natalizia.....


Se avete la fortuna di trovare delle canne comuni, il cui nome botanico è "Arundo Donax", (per intenderci meglio senza creare confusione), ricavate dei cilindri di 2 cm di diametro tagliandoli di 13 cm di lunghezza.
Affinché siano pronte per il nostro utilizzo le friggeremo prima nell'olio bollente di modo tale che si impregnino bene ed evitino che l'impasto si attacchi.


Mischiamo le uova con lo zucchero; aggiungiamo poi l'olio ed il bicarbonato ed infine incorporiamo piano piano la farina amalgamando bene. Trasferiamo il tutto sulla spianatoia ed ammassiamo fino ad ottenere un panetto morbido ed omogeneo.
Dopo averlo lasciato riposare per circa 10 minuti, tagliamo il panetto a pezzi che andremmo a stendere con l'aiuto del mattarello o della macchinetta. La sfoglia deve essere sottile 2 mm circa,  di lunghezza circa 9 cm e come larghezza deve essere più corta della canna altrimenti sarà molto difficile poi sfilarla.
Arrotoliamo l'impasto intorno alle canne, in mancanza andranno benissimo i coni metallici che avremmo imburrato, e facciamo pressione sulle giunture, altrimenti rischiamo che si aprano durante la cottura.


Friggiamo in abbondante olio bollente facendoli dorare tutto intorno; li sistemiamo di volta in volta su della carta assorbente ed una volta raffreddati sfiliamo le canne o i coni metallici.



Ultimo passo: Per rendere i nostri cannoli bicolori li farciamo da un lato con la crema pasticcera mentre, l'altra metà del cannolo, la farciremo con la nutella; quest'ultima, a nostro piacimento, possiamo sostituirla con la crema pasticcera a cui avremmo aggiunto del cioccolato o del cacao amaro. Spolveriamo con dello zucchero a velo e.....

BUEN SPIRITO NATALIZIO PARA TODOS!!!

17 dicembre 2017

buste da lettera come pacchetto regalo

si quieres leerlo en Argentina icon



Manca proprio una settimana alla Vigilia di Natale e, come ogni anno, ricomincio a sentirmi nuovamente bambina pensando ai regali da scartare sotto l'albero.
Quest'anno poi vi è una nuova emozione, data dalla mia partecipazione a The Creative Factory e a handmadechristmas2017
L'avventura comincia con l'iniziativa Handmade Christmas 2017 - Packaging-, lavori che ci permetteranno di dare un tocco in più ai nostri regali.
Como al solito nel mio fai da te cerco sempre di riciclare, e in questo caso più che mai. Perché, come me, credo che tutti abbiamo delle buste plastificate, cartoncini o cartoni conservati degli anni precedenti che si sono rovinati in certi punti. Questa è una buona occasione per recuperarli.


Se volete sapere quello che ci occorre e come fare per realizzarle eccovi accontentate: 

buste plastificate, cartoncini o cartoni di ogni tipo e colore; colla; velcro adesivo "hook and loop"; nastri e decorazioni.

Prepariamo come prima cosa la sagoma della busta-scatola.   
Potete stampare il modello qui sotto ed otterrete una confezione di 10,5 cm di larghezza, di 6,5 cm di altezza e di 1,5 cm di profondità. 
In base alla grandezza che vorrete dargli potete ingrandire la sagoma fotocopiandola più e più volte ed adattarle alle vostre fantasie.


Disegniamo la sagoma sulla parte interna del cartone che andremmo ad utilizzare. Ritagliamo seguendo le linee esterne e poi le due linee piccole in basso e gli ovali superiori segnati di rosso. 
Ripieghiamo la lettera-scatola verso l'interno seguendo le linee tratteggiate.
Incolliamo la parte inferiore, di modo tale da formare effettivamente una scatola.

Tagliamo un pezzetto piccolo di velcro e attacchiamo la parte dura sulla punta della lettere, mentre la parte morbida andrà sulla parte inferiore per creare una buona chiusura. Controllate che combacino prima di farli aderire bene.
Una volta inserito il regalo al suo interno non resta che ultimare con dei nastri e delle decorazioni. Se in più abbiamo dei cartoni, cartoncini o della buste che ci permettono di sfruttare i loro disegni ancora meglio e.....a questo punto non mi rimane altro che dirvi:


BUEN REGALO PARA TODOS!!!

Se poi volte qualche altra idea per confezionare i vostri regali potete sbirciare tra le tante idee dell'operoso gruppo The Creative Factory e la sua iniziativa handmadechristmas2017.


15 dicembre 2017

scala come albero di natale salvaspazio

si quieres leerlo en Argentina icon
Per due mesi, dalla mia finestra ho continuato a guardare una vecchia scala in legno che, alle intemperie, si andava deteriorando. 
Fino a quando ho unito due fattori molto importanti: la mia passione per il riciclaggio e la assoluta mancanza di spazio.... e così è venuto fuori questo simpatico albero di Natale.
Se anche voi avete "nulla" di spazio e l'idea vi è piaciuta vi dico cosa ci occorre per realizzarla.

scala d'appoggio in legno; vernice blu; vernice bianca; carta vetrata; addobbi vari; nastri; ghirlande; lucette natalizie.

Come prima cosa andremmo a scartavetrare per bene tutta la scala, sia essa vecchia che nuova, per poi dargli una mano di vernice blu.


 

Una volta che la vernice si è asciugata, lasciando comunque trascorrere sempre quelle 3-4 ore, andremmo a ritinteggiare la scala con la vernice bianca.
Il giorno dopo passeremo la carta vetrata qui e là, di modo tale che in certi punti si vedano delle striature di blu.... creando così quell'effetto antichizzato.


Una volta pronta la scala possiamo decorarla a nostro piacimento.
Personalmente ho scelto il colore blu ed argento. Ho messo le luci natalizie ai lati della scala, le ho ricoperte con delle ghirlande ed infine ho riciclato vecchi addobbi ed oggetti vari che avevo, rametti di pungitopo verniciati di argento, fiocchi, fiorellini di stoffa e.....


BUENA FANTASIA A TODOS!!!

Con questo post partecipo al Linky Party di My Little Ispirazioni

My Little Inspirations - Christmas Inspirations Linky Party 2017

14 dicembre 2017

torre di crêpes mare e monti

la idéntica receta en Argentina icon


Pensando ancora a qualche idea per l'antipasto di queste feste, impossibile non considerare questa bontà della mia terra natia. Sono sincera, non sono sicura al cento percento che questa torre di crêpes sia una ricetta esclusiva argentina, di certo posso dire che non vi è festa natalizia senza di essa.
Molto, ma molto lontanamente possiamo paragonarla al Pan Brioche farcito ..... invece il sapore è tutta un'altra storia.....
Come al mio solito ho voluto rielaborarla, a modo mio, in quella che è la farcitura, creando un mix di "mare e monti".


Gli ingredienti che ci servono sono:

Per circa 10 crêpes dal diametro di 22 cm: uova 2; farina 160 gr; latte 350 ml circa; burro 1 noce; sale 1 pizzico.

Per la farcitura: salmone affumicato 3 fette; speck 4-5 fette; gamberetti 10; provola affumicata 5 fette; uova di lompo rosse 50 gr; pomodori ramati 2; insalatine varie; erba cipollina; maionese; ketchup; formaggio spalmabile alle erbe; robiola.

Prepariamo le crêpes, anche con un giorno di anticipo, come siamo soliti farle. Con l'unica differenza che questa volta dovremmo farle più grandi, prendiamo come riferimento il piatto di portata dove andremmo a servirlo, lasciando un poco di spazio dal bordo per decorare poi la torre.

Adesso iniziamo a comporre la nostra torre sistemando, sul fondo del piatto, una prima crêpes che andremmo a spalmare con del burro morbido e sopra adagiamo le fettine di salmone. Ricopriamo con un'altra crêpes che condiremo con del formaggio alle erbe e delle fettine di pomodoro. Ancora un'altra crêpes con robiola spalmata e le fettine di provola.


I successivi starti li ho farciti così: formaggio alle erbe ed insalatina tagliata piccolissima.
Maionese mischiata con del ketchup, gamberetti lessati, sgusciati e tagliati a pezzetti piccoli e del erba cipollina.
Un'altro starto con formaggio alle erbe ed insalatina.
L'ultimo con robiola e uova di lompo, che andranno a dare del colore alla crêpes che le ricoprirà.


Adesso non ci rimane che decorare la nostra torre con dell'erba cipollina, dei pomodorini e dell'insalata.
Naturalmente questa può essere presa solo como linea guida. Potrete farcirla con affettati diversi, con uova sode, olive verdi e nere, peperoni, palmitos (cuori di palma), carote grattugiate, del petto di pollo cotto e poi sminuzzato, e ....

come la vostra fantasia vi suggerisca....!!!

Mentre la mia fantasia, anzi la mia curiosità mi spinge sempre in nuove avventure.... e questa credo che sia una di quelle che mi divertirà molto:
Con questo post partecipo al Linky Party di My Little Ispirazioni

My Little Inspirations - Christmas Inspirations Linky Party 2017