26 agosto 2017

alla scoperta di salle e dintorni


Andando alla scoperta delle meraviglie dell'Abruzzo, ed addentrandomi nel Parco Nazionale della Maiella, arrivo al comune di Salle, in provincia di Pescara. 
Subito sono colta da tre grandi dubbi: cosa visitare per primo?  La Salle vecchia, la Salle Nuova o il ponte più alto d'Europa da dove è possibile fare il Bungee Jumping?
Personalmente scarto quest'ultima e, dopo essermi rinfrescata in un simpaticissimo bar, vado passeggiando sulle stradine della Salle Nuova. 
Arrivata al Comune attraverso l'ampia piazza e visito la Parrocchia SS Salvatore, dove sono conservate le reliquie del Beato Roberto, Santo Patrono del paese.


Uscendo dal paese mi immergo nell'incantevole Riserva naturale della Valle dell'Orta, passo lentamente sul ponte, godendo di questa vista mozzafiato dove si vede il millenario logorio effettuato dal fiume Orta ... peccato per le barriere di sicurezza che limitano la visione .... purtroppo molte persone si sono buttate giù, però senza nessuna imbracatura....

Proseguo per la strada, guardandomi ancora tutto intorno fino ad arrivare ad una strada brecciata che porta fino al Castello Medievale.
Sfortuna vuole che abbiano aperto un ristorante al suo interno, e proprio oggi è impossibile visitarlo.... hanno prenotato più di 200 persone!!  
Devo accontentarmi di vederlo solo da fuori. 
Rimango con tanta curiosità di sapere com'è dentro, con le stanze ancora arredate con il mobilio originale del Duca di Genova, le sue armi e tanti altri oggetti esposti nel museo. Poi immagino vagamente la veduta che si deve avere dalla terrazza che ricopre tutto il Castello; la veduta della vallata, del fiume e della Maiella ..... Assolutamente devo tornarci.




Di ritorno non posso non fermarmi a visitare la Chiesa di San Tommaso, nell'omonima località, frazione di Caramanico. Fondata sulle rovine di un tempio romano, dove era venerato il dio pagano Ercole, inizialmente fu dedicata al Vescovo Tommaso di Canterbury. Nel suo interno si possono vedere, nei simboli, una mescolanza tra sacro e pagano quali il pozzo sacro, alloggiato nella cripta; il Santo Gigante, San Critoforo, dipinto su di una colonna; la Colonna Santa;...e tutto intorno vecchie rovine.


Se siete curiosi e volete vedere altre fotto che ho scattato, cliccate qui e......
BUEN DIVERTIMENTO A TODOS!!!

Nessun commento:

Posta un commento