22 gennaio 2017

abruzzo e la sua gente colpiti duramente

si quieres leerlo en Argentina icon



Domenica grigia, piovigginosa; a momenti coperta da una fitta nebbia, che ogni tanto si alza per lasciare libero lo sguardo a tante catastrofi naturali che stanno mettendo in ginocchio questo Abruzzo "forte e gentile"; causando tanto dolore a tante famiglie ed ai nostri cuori. 
Un Abruzzo che lotta contro le avversità delle continue scosse sismiche che lo stanno sgretolando; delle alluvioni sulla costa e l'esondazione dei fiumi; delle bufere di neve e gelo che in queste settimane hanno ricoperto i paesi terremotati e non solo, lasciandone tanti completamente isolati, privi di corrente elettrica, riscaldamento, carburanti, acqua,....e se tutto questo non bastasse, è arrivata la valanga seppellendo tante vite sotto la neve e le macerie di un hotel.....

Si rimane attoniti, in un silenzio cupo di disperazione, vedendo le immagini trasmesse..... 
Forse ci sarebbe tanto da dire, ed ognuno avrebbe le sue ragioni o le sue colpe; ma in questo momento non si ha tanto bisogno di parole quanto di mani. 
Come le mani di tanti Vigili del Fuoco, delle Forze dell'Ordine, di volontari del soccorso Alpino, della Croce Rossa e di tutti i soccorritori che continuano a lavorare instancabilmente.... dei tanti "eroi" che oltre alle mani ci mettono tutto il loro cuore....di questi "eroi" con un unico sogno...


Per vedere questo loro sogno clicca sulla finestra:

Quanta neve!
Dovrete intervenire voi eroi!

Nessun commento:

Posta un commento