18 marzo 2016

fritelline di bietole al forno - buñuelos de acelga al horno










la idéntica receta en Argentina icon
Da bambina nelle mensa della scuola ogni tanto ci servivano i "buñuelos de acelga"... puntualmente piangevo, perché non mi piacevano... oggi invece ne vado ghiotta... Niente di sorprendente, la vita cambia sempre sotto tutti gli aspetti!!!
Come questa ricetta che ho modificato: niente fritto e l'aggiunta della mozzarella.
Si lo so molto bene che fritti sono un'altra cosa... ma così non sono per niente male!
Volete sapere gli ingredienti e come prepararli? Eccovi accontentati:

Per circa 25 fritteline: bietole 1 kg; uova 2; latte ½ tazza; formaggio grattugiato ½ tazza; farina ½ tazza ; mozzarella 1; noce moscata; olio d'oliva e sale.
Facoltativo: 1 cipolla.

Prima di tutto tagliamo, laviamo e cuociamo a vapore le bietole. Le scoliamo in modo di far andare via tutta l'acqua e lasciamo raffreddare. Volendo fare le fritelline più saporite a questo punto dovremmo tritare una cipolla e farla soffriggere con dell'olio d'oliva e versarci le bietole lasciando insaporire per qualche minuto.
Altrimenti passiamo direttamente al passo successivo: Sbattiamo le uova con un pizzico di sale, aggiungiamo il latte, la farina e mescoliamo.  Incorporiamo le bietole, il formaggio grattugiato, una grattugiata di noce moscata, saliamo ( se ci piace il pepe va perfetto) ed amalgamiamo bene il tutto fino ad ottenere un composto ne troppo morbido ne troppo compatto, deve essere una via di mezzo. Se occorre aggiungete dell'altro latte o dell'altra farina per ottenere una giusta consistenza

Foderiamo con della carta da forno una pirofila e, con l'aiuto di un cucchiaio, sistemiamo l'impasto dandogli una forma circolare. Pratichiamo un piccolo foro nel centro di ogni frittelina dove sistemeremo un pezzettino di mozzarelle. Copriamo con un altro po' d'impasto e




portiamo in forno a 180° e lasciamo cuocere per 10 minuti circa; rigiriamo le frittelline e le irroriamo con  un goccino d'olio d'oliva e.....

BUEN PROVECHO!!!

Nessun commento:

Posta un commento