2 febbraio 2016

storno - sturnus vulgaris

si quieres leerlo en Argentina icon

 Guardando questo cielo così limpido, godendo di questa temperatura così mite ed osservando tutto intorno un mondo che riprende vita, è impossibile pensare che siamo in pieno inverno.
Che grande confusione, tutto sta accadendo troppo in anticipo....non si riesce a capire in quale stagione siamo...
Non riescono a capirlo le piante che stanno cominciando a germogliare; non lo capiscono i mandorli che sono già in fiore, dicasi lo stesso per la mimosa che ormai sta sfiorendo..... E non riesce a capirlo neanche questo storno che da diversi giorni, con indosso la sua livrea nuziale, continua a fare serenate verso il cielo sul tetto della mia Granja.



Lo storno è l'uccello di città e delle aree suburbane più comune, facilmente da trovare appollaiato sui tetti delle case, sugli alberi dei viali ( Roma ne sà qualcosa!!!!). Purtroppo è considerato, insieme ad altri 100 uccelli, uno tra le specie invasive più dannose al mondo.
Ma questo non è sufficiente per farmelo diventare nemico....... specialmente adesso che mette in mostra il suo piumaggio, con dei magnifici riflessi metallici verdi- azzurrino, sperando di fare conquiste. Rimanendo tutti i giorno, sempre lì, a cantare per ore.
L'unica pausa la fa ogni tanto quando va a mangiare qualche cachi.......altrimenti è sempre allerta!
 filmato degli storni in volo
E' strano vederlo così solo, soletto.... sono abituata agli spettacoli che ci ha offerto, insieme ai suoi amici, esibendosi in volo. Tempo fa vi avevo già fatto vedere il filmato degli storni in volo.
Oggi invece ho avuto la grande occasione di vederlo da molto più vicino e di filmarlo, con una mano un po' tremolante, e..... 
Spero che anche voi possiate vivere la stessa emozione:

Nessun commento:

Posta un commento