26 ottobre 2015

olive nere in salamoia

si quieres leerlo en Argentina icon
Quest'anno siamo un po' in anticipo sulla raccolta dell'ulivo, non è ancora maturo del tutto..... la mancanza dell'anno scorso ci ha fatto anticipare il tutto.
Ho cercato di scegliere, tra le olive nere raccolte, quelle un po' più mature. Voi mi raccomando, aspettate ancora qualche giorno ..... per questa preparazione le olive devono essere mature.
La procedura è identica a quella che avete fatto con le olive verdi con l'unica differenza che al posto della soda caustica viene usata la SODA Solvay, che altro non è che il carbonato di sodio.

Per ogni kg. di olive nere: soda solvay 100 gr.

Per la salamoiaacqua 1 litro circa; sale grosso 35 gr. circa.

Dopo aver controllato che le olive siano tutte sane e tolte quelle eventuali rovinate le laveremo per togliere ogni residuo di polvere o terra.
In una bacinella con dell'acqua fredda andremmo a sciogliere la soda e ci verseremo le olive lasciandole lì per 9 giorni, girandole ogni tanto con un cucchiaio di legno.

Trascorso questo tempo scoleremo le olive dalla soda e le andremmo a sciacquare, rimettendole nella bacinella con dell'acqua pulita; acqua che andremmo a cambiare 2 volte al giorno per 3 - 4 giorni.

Prepariamo la salamoia facendo bollire l'acqua a cui aggiungeremo il sale grosso. Come vi ho raccontato per le olive verdi, per essere certa che sia sufficiente la dose di sale che vi ho messo ne assaggio un goccino, se sento che è poca ne aggiungo un altro po'.  Questa soluzione deve risultare salata, dato che serve per far conservare le olive a lungo tempo senza che vadano a male.
Lasciamo raffreddare e dopo aver sgocciolato per bene le olive,  con esse ci riempiamo dei vasetti di vetro versandoci sopra la salamoia. Chiudiamo ermeticamente, aspettiamo 3 giorni e sono pronte per essere consumate. Si conservano in un luogo fresco e non troppo luminoso per 1 anno.

Nessun commento:

Posta un commento