28 agosto 2015

peperoni paesanelli, come infilarli e farli seccare

si quieres leerlo en Argentina icon

Prepariamoci, nei primi giorni di settembre con la Luna calante, alla raccolta dei nostri ultimi ortaggi da conservare. Se seguiamo il metodo biodinamico i giorni perfetti sono il 2 , il 3, il 21 ed il 22.
Fra i vari ortaggi non scordiamoci di raccogliere i peperoni paesanello di Altino, che avendo una pelle molto sottile sono indicatissimi per essere seccati e conservati in questo modo per tutto l'inverno ed oltre.
Questi vengono confezionati in serti e messi ad essiccare al sole, tenendo molta cura di evitare che prendano l'umidità, altrimenti si rischia che possano ammuffirsi.



Se vi state chiedendo come fare vi dico subito che é un'operazione molto, ma molto semplice basterà munirci di filo spesso, di un ago e di una sedia comoda dove sedervi!.

La prima accortezza d'avere é quella di lasciare i piccioli ai peperoni perché sarà tramite loro che li legheremo.
Una volta infilato il filo all'ago oltrepasseremo, con esso, la base del picciolo che è la parte più grande che reggerà il peso di ogni peperone appeso.
Ripetiamo l'operazione per ogni peperone fino a formare una fila non troppo lunga.
Tagliate il filo e fate un nodo consistente ad ogni estremità e cominciate con un'altra corona...fino a quando non avrete finito di infilare tutti i peperoni.


Adesso sarà il sole che farà tutto il resto: appendeteli in una zona riparata dall'umidità, unico nemico dell'essicazione che rischia di creare delle muffe dentro i peperoni. Il tempo di esposizione varia molto dalle condizioni climatiche, ci possono volere più o meno giorni, l'unica cosa importante é arrivare al risultato finale: devono essere secchi!
Una volta raggiunto l'obiettivo si possono conservare in sacchetti di cotone per più di un anno sempre e quando riusciate a resistere nel mangiarli!!!
  

Nessun commento:

Posta un commento