31 luglio 2015

uno specchio dove si reflette l'anima di ogni donna

                                                                si quieres leerlo en Argentina icon

I GIRI DI UNA STREGA


Dicono che passiamo per molte tappe nella nostra vita.
Perfino do fede di questo.

Noi donne viviamo quelle stesse tappe concentrate in una Luna...
E di Luna in Luna...segui il girotondo degli eventi.

Ci sono giorni nei quali il tuo sogno più grande sarebbe quello di salire su un albero a cercare nidi.
O forse di lanciare pietre nelle pozze e vedere come sorgono le onde nellacqua.       
Non importa che sfiori mezzo secolo di lune. Ci sono giorni nei quali usciresti a cavalcare le giostre mangiando zucchero filato mattina, sera e notte.

Sogni in quei giorni con avventure esotiche nei mari del sud, a bordo di un fiammante brigantino.
O può succedere che quei giorni tu li trascorra cantando fino a che si indolenzisca  lepiglottide.
Elo stesso...In quei giorni sei una audace donzella spudorata e felice. Vedi la vita in bianco

Il giorno dopo apri gli occhi e la prima cosa in cui pensi è di fare un dolce.
E così allimprovviso, ti rendi conto che hai mosso una pedina. Perche mentre dormivi sei stata con i dadi
E uscita a te la conta...Hai avanzato nella tua Luna.

Te alzi un po meno espansiva. Però con la voglia di abbracciare persino il flacone dello shampoo.
Ti mangi a baci il tuo bimbo e la bionda canina si nasconde sotto la tavola.  Distrutta la tieni dopo tante pomiciate. Ti guarda con occhi di..." sono carica .... , si anchio ti voglio...pero amo aspetta un attimo "
Sono giorni di ninna nanne. Di moine rubate mentre si spazzola i denti.
Sono momenti nei quali vedi gli occhi di tuo figlio e capisci il Creato dell Universo.
Trascorri le tue giornate elucubrando pietanze. Facendo decotti in cucina per lora della merenda.
Al sorgere del sole è come se indossasi un mantello enorme e sotto di esso ci starebbe tutto quanto ami.
E sai che intanto stanno lì sotto, tutto sta al suo posto.
Sono giorni nei quali vedi lamore in ogni luogo. Ed esce dai tuoi pori. Tutto è rosso

Passa la Luna e senza avvertire il giro qualcosa è cambiato.
Non sai che cosa cè di sbagliato, però qualcosa ci sta.
Ti interessa molto qualsiasi cosa, ingigantendo inezie. Pero sono le TUE inezie.
Basta che qualcuno per la strada ti fischi, puoi convertirti in Medusa o in una vichinga qualsiasi. Così con spada e senza scudo che si stimi ...¿Perche cosa? Tanto tutti moriranno.
Vorresti entrare nella tua caverna ed il mondo non te lo permette. Con la tu scopa di strega spazzeresti le immondizie dalle loro menti.
Tutto è viola. Non hai salvezza ne voglia di salvarti. Morirai lottando o copulando.
Quella Luna ha girato di quella forma e così bisogna accettarla.
NON TI VENGA IN MENTE DI CERCARMI UNA SOLUZIONE...se lo fai ....MORIRAI.

Ed al prossimo sorgere del sole non sarà necessaria la sveglia. Perché Morfeo non ha avuto la pazienza sufficiente per portarti al suo incontro e ti ha lasciato dimenticata nel tuo letto senza baldacchino ...Già non sei più una principessa.

Sono momenti da stare sotto le coperte. Da lì non usciresti neanche con acqua bollente.
Credi che quella che muore sei tu. E veramente un pezzo di vita scappa tra le tue gambe.
In queste ore ti interroghi sulla leggerezza dell essere. Potresti stare filosofando con Socrate o Nietzsche.
Sarebbe lo stesso. Ti senti così vicina al Grande Finale che le idee fluiscono e rifluiscono. Come fluisce il sangue tra le tue gambe.
Le cose diventano nere. La scura e ancestrale saggezza percorre le tue vene

Sai che non vi è fine.
Solo giri.
Giri di Luna.
Giri di vita.
Giri di donne.
Giri di strega

Quimeras de una meiga  -  Karma

Nessun commento:

Posta un commento