6 giugno 2015

cuscini con noccioli di ciliegie

si quieres leerlo en Argentina icon
Contro i dolori reumatici tra cui la cervicale, ma anche per la sinusite; le coliche ed i dolori addominali non c'è cura migliore, per calmare i dolori, del "calore" a patto però che sia un caldo asciutto: la borsa dell'acqua calda è, inversamente, la cura peggiore!!

Tempo fa ho scoperto i benefici del "sale caldo" che mi ha aiutato a passare serenamente tanti giorni invernali di umidità, e adesso i miei fastidi stanno traendo giovamento da una "ricetta della nonna", rimedio antico e sempre efficace: i nocciolini di ciliegie che, una volta riscaldati, ci rilasciano lentamente tutto il calore che hanno accumulato anche fino per una buona ora.
Ho visto che si vendono da diversi anni in commercio, però se abbiamo voglia di fare del buon fai da te e del riciclo, non è che ci vuole troppo per farli uno stesso.
Anche perchè non ci serve altro che:

noccioli di ciliegie e della stoffa.
Per le quantità tutto dipende da quanti nocciolini riuscite a mettere da parte, in base a quelli vi regolerete per la misura del cuscino o dei cuscini.
    
Se avete preparato la gelatina di ciliegie o la marmellata invece che buttare i noccioli sarà sufficiente lavarli, farli bollire per una diecina di minuti, asciugarli e strofinarli con una pezza, di modo tale che perdano tutti gli eventuali residui della polpa che vi siano rimasti attaccati, sistemarli su un vassoio di cartone ed esporlo al sole fino a quando non si asciugheranno per bene.


 

 Adesso siete pronte a sbizzarrirvi con la vostra fantasia per realizzare i cuscini, anche di misure diverse fra loro in base ai bisogni: utilizzando stoffe di cotone o di lino ( questi una volta venivano persino ricamati!!) a cui fare delle semplici cuciture laterali, lasciando aperta la parte superiore che andrete a chiudere o con una chiusura lampo o con dei comuni gancetti o dei bottoni automatici. Questo accorgimenti vi servirà per poter togliere i nocciolini nel momento in cui dovrete riscaldarli, operazione che può essere fatta ogni volta mettendoli a riscaldare per circa 6-7 minuti dentro una padella sul fuoco o dentro il forno, la cosa importante è che la fiamma sia bassa onde evitare che si brucino.
In alternativa e molto più semplicemente potete mettere direttamente il cuscino appoggiato sul termosifone o nel forno a microonde per 1-2 minuti e.....
......adesso che è estate devo provare a vedere l'effetto inverso mettendolo nel congelatore per 30 minuti, visto che ho letto che può benissimo essere utilizzato freddo per delle contusioni, insolazioni, delle distorsioni e.....
BUON SOLLIEVO!!!!

Nessun commento:

Posta un commento