3 maggio 2015

budino di pane - budìn de pan

la idéntica receta en Argentina icon


 Oggi voglio festeggiare, non solo perché è domenica, non solo perché continuo nel mio festeggiamento dei 40 anni da quando sono partita da Buenos Aires per arrivare in Italia, ma anche perchè sono molto felice di aver ritrovato e ripreso il dialogo, in questi giorni, con amiche dell'infanzia e contemporaneamente di avere una nuova amica italo-argentina con cui condividere gli stessi sentimenti......
Quale miglior modo di festeggiare se non quello di preparare una buona torta, ed in questo caso ci vuole qualcosa tipico Argentino: il budìn de pan!!! Ricetta che mi ha insegnato mia sorella la Pasticcera, e che come esce a lei.....!!!!
Pensandoci bene questa ricetta può far parte di "riciclando", visto che utilizzeremo del pane raffermo, che non va mai buttato!!!! come mia nonna mi ha insegnato, perchè possiamo ricreare altre buonissime pietanze.
Gli ingredienti che ci occorrono sono:

molliche di pane raffermo circa 200 - 250 gr.; latte 1 litro; zucchero 180 gr. + 150 gr. per il caramello; uova 5-6; buccia di limone o di arancia grattugiata 1; vaniglina 2 cucchiaini. Facoltativo: uva passa oppure cioccolato fondente.

In uno stampo metallico andremmo a preparare il caramello con 150 gr. di zucchero che aggiungeremo un pò alla volta, girando con un cucchiaio di legno fino a farlo sciogliere e solo allora aggiungeremo ancora altro. Lasciamo sul fuoco fino a che prenda un colore dorato chiaro.

Se invece ci aggiungiamo un goccio d'acqua allo zucchero, allora verseremo sullo stampo tutto il quantitativo di zucchero stando attenti a non girarlo, né a muoverlo altrimenti si cristallizzerà. (Segreto della pasticcera!!)

Togliamo la crosta al pane e lo tagliamo a dadini, nel frattempo mettiamo a bollire il latte in un tegame, una volta spento il fuoco, verseremo nel latte il pane tagliato cercando di scioglierlo il più possibile. L'impasto deve rimanere morbido per questo vi consiglio di aggiungere solo 200 gr. di pane inizialmente, e vedere il risultato, perché tutto dipende da quanto latte assorbirà.
Separiamo i rossi d'uovo che metteremo in una ciottola, aggiungiamo lo zucchero, la buccia di limone grattugiato e la vaniglina, mischiamo bene e lo incorporiamo all'impasto. Mentre le chiare d'uovo, che andremmo a montare a neve, le aggiungiamo per ultimo con dei movimenti avvolgenti.
 


Se volete come optional si possono aggiungere dell'uvetta passa o del cioccolato tagliato a pezzetti.
Versiamo il tutto sullo stampo con il caramello già freddo, lo inseriamo dentro un'altro stampo con due cm. circa d'acqua e portiamo in forno a 160° lasciandolo cuocere per 1½ ora.
Lasciamo raffreddare ed una volta sformato portiamo in frigorifero dove lo lasceremo per una notte minimo, perché

più è freddo più è buono!!!!

Nessun commento:

Posta un commento