10 marzo 2015

polenta con sugo di salsicce e pancetta

la idéntica receta en Argentina icon
E' un classico che quando fa la neve il piatto da preparare in assoluto è la polenta, e va preparata alla vecchia maniera: con il sugo fatto con salsicce e pancetta e sopra tanto formaggio.
Oggi in commercio si trovano le polente precotte che in tre minuti sono pronte, io continuo a utilizzare la farina di mais macinata a pietra; ho una carissima amica che la compra ad un mulino nella zona del Piacentino ed ogni anno mi invia dei sacchetti di questo oro giallo!!!! è veramente ottima, ci vuole più tempo nel cucinarla, però il sapore ripaga sempre del lavoro fatto in più!!!
 Se anche voi usate questo tipo di farina considerate che per preparare la polenta ci occorre:
Farina di mais 500 gr.; acqua 2 litri; sale;


Per il sugo: passata di pomodoro; salsicce 2 a persona; pancetta fresca a fette 1 a persona; cipolla piccola 1; olio d'oliva e sale.
Parmigiano grattugiato.

Preparate prima di tutto il sugo, mettendo in un tegame l'olio d'oliva, le salsicce e le fette di pancetta tagliate in tre parti, fate rosolare a fuoco medio ed aggiungete il pomodoro e la cipolla piccola intera che andrete a togliere una volta pronto il sugo.

Intanto prendete una pentola alta dove mettere l'acqua a bollire ed alla quale aggiungerete il sale prima di far scendere la farina.
L'acqua non deve bollire completamente appena comincia a fare le collonnine di bollicine che vanno in superficie, abbassate la fiamma, ed è il momento giusto per far scendere la farina a pioggia un po' alla volta, girando energicamente per evitare che si formino dei grumi o si attacchi al fondo della pentola. A questo proposito vi do un consiglio che mi è stato dato proprio dalla mia amica: mettete sempre un'altra pentola piccola con dell'acqua a bollire, questa servirà per aggiungere nel caso la polenta diventi troppo spessa e la vogliate più morbida. Fate cuocere per 40 minuti circa, tenendo presente che non è vero che bisogna stare continuamente a girare, quello che sì è molto importante é all'inizio, nei primi 5-6 minuti che andrà girata più spesso, dopodiché sarà sufficiente mettere il coperchio e girare di tanto in tanto.
Nel caso usiate la polenta precotta, seguite le istruzioni sulla confezione.

 

A questo punto la polenta è pronta per essere servita su dei piatti di legno, onde evitare che si raffreddi velocemente, o sulla tradizionale spianatoia, bisogna solo condire con il sugo, le salsicce, la pancetta ed abbondante formaggio e....
Personalmente mi piace aggiungere sotto della mozzarella tagliata a cubetti, abitudine che ho portato dall'argentina, e vero che la polenta diventa ancora più cremosa però.....

 

E come ho già raccontato un'altra volta, quando nella mia Granja si fa la polenta si fa in quantità industriali...piace tanto appena preparata ma ancora di più il giorno dopo, passata al forno o arrostita.
Adesso dovete dirmi voi
COME VI PIACE DI PIÚ???

Nessun commento:

Posta un commento