29 novembre 2014

Crema ai topinambur

la idéntica receta en Argentina icon
I topinambur sono dei tuberi di origine americana, nello specifico della parte nord; nell'antichità hanno preso parte nelle tavole italiane per poi essere rimpiazzati dalle patate. Per fortuna oggi vengono nuovamente considerati e rivalutati per due motivi fondamentali: sono poco calorici e ricchi di fibre solubili tra cui l'inulina. Per ottenere la miglior efficienza possibile, dovrebbero essere consumati con la loro buccia: semplicemente spazzolati.
Ci provo con questa crema, molto semplice e dietetica:

topinambur 400 gr.; ricotta 150 gr. circa; sedano un gambo; pomodorino 1; cipolla 1; prezzemolo; olio d'oliva e sale.

Dopo aver lavato e spazzolato bene i topinambur li ho tagliati a pezzi e li ho messi a cuocere, a fuoco medio, in un tegame con dell'acqua fredda, il sedano, il pomodorino e il sale per 20-25 minuti  (vediamo con la forchetta il grado di cottura).
Nel frattempo ho tagliato la cipolla a rondelle e le ho fatte stufare a fuoco lento aumentando la fiamma 5 minuti prima di spegnere per dare un leggero colore.
 
Ho frullato i topinambur, vi ho unito la ricotta ben schiacciata e, girando per amalgamare bene, ho rimesso sul fuoco per pochi  minuti versandoci sopra la cipolla con il suo olio.
Per farlo ben dietetico l'ho accompagnato da crostini di pane raffermo, anche se dovrebbero essere saltati in tegame con dell'olio, naturalmente il sapore è tutta un'altra cosa!!!!! Solo voi potete sapere quanto volete e siete disposti a fare i bravi!!! Comunque sia.....
BUEN PROVECHO!!!!!!

Nessun commento:

Posta un commento