29 maggio 2014

gnocchi di patate, come farli

la idéntica receta en Argentina icon
Giovedì 29; oggi si mangiano i gnocchi!!!

Cosa stiamo aspettando per mettere le patate a lessare ed a preparare la spianatoia?
Volete sapere che cos' é che ci occorre e come si fanno?? Niente di più semplice.
Per 4 persone si calcolano:

1 Kg. di patate e 250-300 gr di farina, più naturalmente quella che ci servirà per infarinare. 
Metteremo in una pentola con acqua fredda a lessare le patate intere senza togliere la buccia, accortezza che serve per evitare che assorbano molta acqua e che successivamente richiedano molta più farina del normale togliendole il suo sapore.
La prova migliore da fare per sapere se sono cotte è quella di infilzarle con una forchetta: se i denti entrano con facilità vuol dire che sono pronte.
Appena scolate e senza farle raffreddare, dobbiamo sbucciarle e schiacciarle con lo schiacciapatate. Il segreto affinché i gnocchi abbiano una buona riuscita sta proprio nel non far raffreddare le patate, ammassando quando sono ancora tiepide.


Faremo una fonte, sulla spianatoia, con una parte di farina e nel mezzo metteremo le patate schiacciate con un pizzico di sale. Cominciando a lavorarle con le mani andiamo aggiungendo la farina man mano che ci serve fino ad ottenere un impasto omogeneo, liscio e morbido; lasciamo riposare per circa 10 minuti coperta con un tovagliolo. C'è chi aggiunge un uovo alla preparazione insieme alle patate; però come dico sempre i gusti sono personali.
Prendiamo una porzione piccola d'impasto e lo facciamo ruotare sulla tavola, infarinando quanto occorre, fino a formare un lungo e sottile cordoncino , che a sua volta taglieremo in piccoli pezzi di circa 2 ½ cm. Una volta che abbiamo finito daremmo la forma, ad uno ad uno, ai nostri gnocchi; la tradizione famigliare mi ha insegnato a farli concavi con l'aiuto delle sole dita; in cambio c'è chi preferisce passarlo sulla forchetta creando come una spirale intorno, o chi sulla parte interiore della grattugia creando un'altra geometria, facendo sempre una leggera pressione; infine ho scoperto che, dove abito, li arrotolano ancora più sottili, li tagliano di traverso senza incavarli..... a voi la decisione di quale forma darli.

 
L'unica cosa importante è spolverare la farina sulla spianatoia mentre facciamo questa operazione e sul tavolo o sul vassoio dove li andrete a collocare. 
La stessa operazione la ripetiamo fino a quando non avremmo finito tutto l'impasto e i nostri gnocchi saranno pronti per essere cotti in abbondate acqua salata (io aggiungo un goccio di olio all'acqua quando sta già bollendo e proprio prima di buttare i gnocchi per evitare che si attacchino!!) e appena vengono a galla facendoli fare un ultimo bollore li scolo e li condimento con un buon sugo e molto formaggio grattugiato e.....
BUEN PROVECHO!!!!

Nessun commento:

Posta un commento