8 aprile 2014

Rimedi naturali ed ecologici per le nostre piante


si quieres leerlo en Argentina icon
Continuo a mantenere il mio compromesso di mantenere libero da pesticidi non solo il mio giardino bensì anche il mio orto in ogni modo mi sia possibile, e vado sempre alla ricerca di nuove soluzioni.
Qui condivido con voi alcuni rimedi casalinghi che utilizzo per combattere gli afidi, la mosca bianca y la cocciniglia.

Prima di tutto pero, dobbiamo avere presente tre fattori fondamentali:
1) che le nostre migliori alleate contra questi insetti dannosi sono le "coccinelle"  e per questo non dobbiamo vederle come nemiche bensì dobbiamo proteggerle.
2) che queste soluzioni avranno effetto negativo anche sugli insetti "utili", quindi spruzzare con molta parsimonia e solo dove occorre; evitando di farlo sulle infiorescenze che saranno visitati da altri insetti. 
3) Non effettuar le nebulizzazioni negli orari più caldi del giorno; il momento migliore è la mattina molto presto o al tramonto. 

  • Cipolla 150 gr., aglio 100 gr., rosmarino ed acqua 10 litri.  Tagliamo la cipolla, senza sbucciarla, a pezzetti un po' grandi che andremmo a mettere in un contenitore con l'aglio schiacciato ed un ramo di rosmarino fresco e sopra versiamo l'acqua. Lasciamo macerare per tre giorni, filtriamo e mettiamo in uno spruzzatore per irrorare le foglie affette delle piante.
  • Sapone di Marsiglia 50 gr., olio di mais 50 ml e acqua 3 litri.  Grattugiare o tagliare molto piccolo il sapone che metteremo in un recipiente versandovi sopra l'acqua che avremmo mischiato con l'olio  dandogli un bollore anticipatamente. Mischiamo fino a quando il sapone non si sciolga, lasciamo raffreddare ed il nostro insetticida è pronto per essere utilizzato con un nebulizzatore.
  • Cenere di legna. Sparsa sul terreno frequentemente ci aiuterà a liberarci dalle lumache nude ed anche dalle chiocciole, oltre ad essere un perfetto fertilizzante per la terra. Ideale per le piante di fragole, dalle quali questi molluschi gasteropodi sono molto ghiottoni!!!
  • Ortica fresca 100 gr. ( secca 200 gr.) ogni 10 litri d'acqua. Mettere l'ortica in un recipiente preferibilmente di legno o di cemento, l'importante è che non sia metallico che andrà ad alterare la fermentazione, ed aggiungere l'acqua lasciando macerare al sole per due giorni. Filtrare bene, in modo tale che non rimangano residui che potranno ostruire il nebulizzatore. Se non dovessimo utilizzare tutti i litri preparati, possiamo lasciare l'ortica nella sua acqua per altre settimane e questo potremmo utilizzarlo come fertilizzante radicale per le nostre piante. 
  • Equiseto fresco 100 gr. ( secco 150 gr.) ogni 10 litri d'acqua. Mettere l'equiseto in un recipiente preferibilmente di legno o di cemento, l'importante è che non sia metallico che andrà ad alterare la fermentazione, ed aggiungere l'acqua lasciando macerare al sole per 15-20 giorni fino a che non si sia completamente disciolto. Filtrare bene e  spruzzare.
  • Timo 100 gr. ogni 10 litri d'acqua. Mettere a macerare il timo nell'acqua per 2-3 giorni. Filtrare bene e  spruzzare.
Mentre se vogliamo un buon macerato per la prevenzione e la lotta ai funghi ci viene in aiuto l'achillea, che dovremmo raccogliere durante l'estate quando la pianta fiorisce:
  • Achillea 200 gr di foglie fresche (secche 20 gr) ogni 10 litri d'acqua. Versare 1 litro d'acqua in un recipiente ed aggiungere le foglie di achillea; coprire il recipiente e lasciarlo alla luce del sole a macerare per due settimane, mescolando il composto ogni tanto. Una volta finito di schiumare il composto è pronto per essere filtrato molto bene e diluito con 9 litri d'acqua prima di essere spruzzato sulla vegetazione degli ortaggi o della frutta.  
Spruzzatori


Semina d'aglio tra le fragole con cenere di legna sparsa
         

In questi ultimi tempi sto scoprendo l'associazione delle piante, che non solo sono di grande aiuto per tenere lontani gli insetti nocivi, bensì che, come le persone, alcune si trovano meglio nelle vicinanze di certe e peggio con altre per crescere meglio.
Nella difesa degli insetti dannosi queste piante possono darci una mano: 

 Aglio :  è un ottimo pesticida ed è il RE dell'orto: piantato tra gli ortaggi o fra le fragole, o sotto  le rose sarà un buon repellente per gli insetto. Protegge dalla malattie dell'oidio e della muffa grigia. 

► Artemisa :  un importantissima pianta nella lotta contro la malaria ed oggi studiata per curare il cancro; nel nostro orto è una alleata contro la cavolaia o farfalla bianca dei cavoli. 

 Basilico :  allontanerà dai pomodori, melanzane o peperoni gli afidi, la mosca bianca e le cimici.  
► Calendula :  mette in fuga tutte le piaghe del nostro orto, afidi, cimici e le larve degli ortaggi.
Da tenere ben presente che la sua presenza attira i benefici "sirfidi" che, essendo carnivori, si nutriranno degli affidi dei dintorni!

► Cipolla :  E' la regina dell'orto: tiene lontane le malattie dell'oidio nei frutteti ed è perfetta contro la mosca della carota e la mosca del sedano e contra la farfalla del porro.

► Fagioli :  come la melanzana ed il lino lavora contro la tignola della patata.

► Lavanda :  che oltre ad essere bella e profumata è un buon repellente contro gli afidi ed i funghi.

► Lino :  alleato conto la tignola della patata.

► Melanzana :  una buona amica contro la tignola della patata.

► Nasturzio o cappuccina: un antibiotico naturale: tiene lontano gli afidi dei cavoli, dei cavolfiori e dei broccoli; contro gli afidi lanigeri delle rosacee; utile contro le cimici nelle zucchine e le larve della zucca. 

► Ortica : questa pianta, oltre a servirci per fare il macerato, se la lasciate crescere vicino all'orto o al giardino sarà un buon riparo per le coccinelle dove cresceranno e si riprodurranno.                    
► Petunia :  un ottimo alleato contro gli insetti delle piante di fagioli; protegge le patate dalla dorifora .

► Pomodoro :  questa pianta già solo con la sua presenza tiene lontano l'altica o pulce di terra, la mosca del cavolfiore e le mosche in generale; ho letto che macerando il fusto e le foglie si ottiene un buon antiparassitario (non posso confermarlo, non lo ho provato ancora) 

► Prezzemolo :  allontanerà dai pomodori, melanzane o peperoni gli afidi, la mosca bianca e le cimici. 

► Rosmarino :  mantiene lontano la mosca bianca del cavolfiore e la mosca della carota; dicone che ha effetto contro i ragni allo stesso modo che il timo, io non posso affermarlo completamente!

► Salvia :  mantiene lontano gli afidi, la mosca bianca del cavolfiore e la mosca della carota.

► Sedano : limiterà i danni provocati dalla mosca bianca e dalla farfalla del porro e della cipolla tenendoli lontano. 

► Spinacio :  una buona amica per la cipolla che la difenderà dall'altica o pulce di terra.

► Tagete :  è il guerriero più attivo contro ogni insetto. Viene usato con successo per combattere i nematodi delle patate ed il tonchio delle fave; e contro la mosca bianca dei pomodori.  Anche la sua presenza attrae i benefici "sirfidi" che, oltre ad essere utili per l'impollinazione, si occupano degli afidi!

► Timo :  ha le stesse proprietà del rosmarino..

Nessun commento:

Posta un commento