2 marzo 2014

Ciambelle di patate per carnevale



la idéntica receta en Argentina icon
Oggi mi sono svegliata con la voglia di preparare due classici dolci di carnevale che non ho fatto mai; la voglia di mangiarli era forte pero ancora di più il piacere di farli assaggiare ad un mio nipotino di secondo grado che è venuto dalla svizzera, insieme ai suoi genitori........e quindi a festeggiare il CARNEVALE!!!....... io credo da dentro la cucina!!!
Vi racconto come ho fatto queste ciambelle, leggendo la ricetta, e gli ingredienti che ho utilizzato:
patate 600 gr.; farina 00  525 gr.; zucchero 45 gr.; lievito di birra 40 gr.; latte 225 ml; uova 3; limone ½; cannella in polvere 1 cucchiaino; miele 2-3 cucchiai; confettini colorati; sale; olio per friggere.

Come prima cosa prepariamo l'impasto: Sciogliere il lievito di birra nel latte tiepido; mischiare la farina con lo zucchero, disporla a fontana in una spianatoia, creare un incavo in mezzo e versare il latte con un pizzico di sale. Ammassare bene fino ad ottenere una massa liscia e compatta, a questo punto la metteremo in un contenitore, le faremo un taglio a  una croce sulla parte superiore e copriremo con della pellicola trasparente, lasciandola lievitare per un ora in un posto tiepido.
 Personalmente quando si parla di "fare lievitare", tenendo conto che in questi giorni in italia il freddo si sta facendo risentire, non posso non utilizzare la mia famosa copertina per abbracciarlo con quel calore che la aiuterà a crescere!!!
Adesso, mentre aspettiamo, mettiamo a bollire le patate. Una volta cotte, le sbucciamo e le passiamo allo schiacciapatate.
Riprendiamo l'impasto lievitato e torniamo a lavorarla per 2-3 minuti sulla spianatoia, la stiriamo ed al centro andremmo a mettere le patate, le uova sbattute e la cannella....e lì attenti che le uova cominceranno a scivolare!!! ammassate, ammassate, fino a quando riprende la sua forma. Da questo impasto andremmo a prendere dei piccoli pezzi, dandogli una forma rotonda dalla dimensione di una albicocca; schiacciamo leggermente, ogni pallina, e con il dito faremmo un buco al centro e le andremmo a mettere in un vassoio spolverato con della farina, che copriremo con un telo e lasceremo lievitare per mezz'ora.
 

A questo punto siamo pronte per friggerle in abbondante olio, importante sarà asciugarle bene dall'olio con della carta assorbente. In un pentolino riscaldiamo appena appena a bagnomaria 2-3 cucchiai di miele ed il succo del mezzo limone e bagniamo solo da un lato, decorando poi con i confettini colorati.
A me piace di più spolverati con dello zucchero semolato  o dello zucchero a velo, sono più semplici....ditemi voi quali preferite e...................
BUEN DIVERTIMIENTO!!!!!! 

4 commenti:

  1. Trovata!!! Cercheró di farla e poi ti racconterò sembrano squisiteee!!!! ;) Mary

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mary se vuoi due ricette per i dolci tipici di carnevale vedi in data 16.02.2015: "chiacchere" e "castagnole"

      Elimina
  2. Li preferisco cotti al forno, sono molto più leggeri, così posso bagnarli con lo sciroppo di miele e limone.
    Barbara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve Barbara, siamo in molti che ormai cerchiamo di usare il forno al posto di friggere; io cucinando per la famiglia non friggo più da tanti anni.....anche se a malincuore devo dirti che purtroppo il sapore cambia decisamente; ma ormai lasciamo da parte i sapori per pensare alla salute.
      Spero di ritrovarti ancora in altre post. Buona giornata.

      Elimina