11 novembre 2013

Raccolta dell'ulivo

si quieres leerlo en Argentina icon  
Come tradizione vuole, a casa mia, dopo il 1 Novembre comincia la raccolta dell'ulivo. Non posso negare che questo é un momento un pò contraddittorio per me, perche da una parte c'è il lavoro fisico che questo comporta e dall'altro lato c'è una bellissima esperienza che si vive tutti insieme ...... sono giorni interi all'aria aperta, si lavora, ma allo stesso tempo si ride; si raccontano aneddoti; a momenti qualcuno canta, in altri momenti, dove la stanchezza comincia a farsi sentire, c'è un grande silenzio ed in altri momenti qualcuno protesta: le olive sono sempre poche (renderà poco olio), sono sempre tante (per il grande lavoro da fare), non si sta collaborando come si deve,......Ma il momento più bello in assoluto è quando arriva l'ora del pranzo e lì si trasforma in un pic-nic... (questo naturalmente se il tempo è bello!!!).





 Momento di relax.....rimango assorta ascoltando i familiari più anziani che raccontano di quando, negli anni passati, raccogliere l'ulivo, non solo era molto faticoso, ma non avevano neanche i mezzi per farlo: " Essendo bambini, il nostro lavoro era raccogliere per terra le olive cadute per colpa del vento o perchè erano già mature, chinati tutto il giorno; gli uomini e le donne raccoglievano le olive con le mani, utilizzando alte scale di legno e le saccute" ( nome dialettale che si da ad un sacco di iuta cucita ad una stecca di legno e tramite una corda si attacca alla vita, spero che la foto renda un'idea più precisa.)

 Vi racconto che ho avuto occasione di usare una di queste scale e vi assicuro che sono pesantissime da spostare da una parte all'altra della pianta! Dovranno trascorrere diversi anni per vedere le reti, i rastrelli, le scale di alluminio, i guanti per proteggere le mani e molti altri ancora affinchè arrivino gli abbacchiatori.




E se, una volta finita la raccolta, mi fermo a pensare a tutto questo e soprattutto assaporo il risultato di tanta fatica, che vi posso dire.......spero tanto che l'anno prossimo gli ulivi siano ben carichi!!!!

Nessun commento:

Posta un commento