21 ottobre 2013

risotto con le fragole

la idéntica receta en Argentina icon
Oggi per me è un giorno di festa, ed in momenti come questi mi piace fare qualcosa che normalmente non faccio, non ho bisogni di grandi gesti, anche una piccola novità, per sentire che non è un giorno come gli altri e che nell'aria c'è qualcosa di nuovo, di diverso. Quando posso, mi piace dilettarmi rimanendo tranquillamente seduta nel mio giardino osservando intorno a me; altre volte mi metto in marcia con mio marito nel boschetto vicino al noi; altre volte  .......... e tantissime altre volte, naturalmente, mi dedico a cucinare qualcosa di nuovo.

 Pensando, come sempre, ai miei famigliari in argentina ed in qualche piatto speciale da poter proporre loro, mi è venuto in mente che si trovano in piena primavera e che in questo momento è stagione di fragole, ...... e lì mi è venuta un'idea geniale: quale modo migliore per festeggiare se non quella di non cucinare per niente..questa sì che sarebbe una grande novità per me!!!!



Ho cercato, tra tutte le mie foto di piatti preparati, una ricetta fatta a maggio (piena primavera per noi che abitiamo nella parte superiore della terra) e .......... adesso dovrete mettervi al lavoro voi:



Riso la quantità che normalmente cucinate per 4 persone, 10-12 fragole all'incirca; 1 scalogno ( è come una cipolla ed il sapore è tra la cipolla e l'aglio); 1 bicchiere di vino bianco; brodo vegetale; erba cipollina, parmigiano grattugiato, olio e sale.

La prima cosa da fare è tagliare le fragole a pezzetti non troppo piccoli e lasciarle macerare con del vino bianco intanto che in un tegame mettiamo dell'olio e lo scalogno tagliato a rondelle fine a stufare a fuoco medio. Se non avete lo scalogno, tranquilli, potete utilizzare la cipolla ed uno spicchio d'aglio. Aggiungiamo il riso e appena comincia a tostarsi aggiungiamo solo il vino delle fragole e saliamo.   Facciamo evaporare ed un po' alla volta andremo incorporando il brodo vegetale, che deve essere ben caldo. Il segreto di un buon risotto sta proprio qui: il brodo va aggiunto solo quando ha assorbito quello che abbiamo messo prima, il riso non deve bollire dentro il brodo!
A metà cottura aggiungiamo le fragole e continuiamo a versare il brodo in piccole quantità se lo necessita. Una volta che il riso è cotto, spegniamo il fuoco e con una noce di burro ed il parmigiano lo andremo a "mantecare".
Una volta impiattato, decorare con l'erba cipollina tagliuzzata e qualche pezzetto di fragola e..........
BUON FESTEGGIAMENTO A ME!!! 

Nessun commento:

Posta un commento