15 ottobre 2013

Autunno, giorni di vendemmia

si quieres leerlo en Argentina icon
Inizio di autunno, tutto intorno a me cambia nuovamente, si illumina di colori caldi, di giorni che diventano sempre più corti e notti che cominciano a essere fredde. Come faccio a descrivervi i colori che mi circondano, le tonalità del fogliame, del cielo che cangia continuamente per timidi raggi di sole che si nascondono dietro alle nuvole........ e come posso farvi sentire i profumi che riempiono l'aria in questa stagione....è molto difficile catturare questo incanto e più ancora riuscire a raccontarlo.
Tutto quello che in questi mesi ha presso vita, adesso sta arrivando alla conclusione del suo ciclo e, prima di prepararsi ad andare in letargo, tutto il vicinato condivide uno degli ultimi lavori in un interscambio di aiuti : la vendemmia, tutta la zona profuma d'uva fermentata; si prepara il vino per tutto l'anno e immediatamente dopo comincia la raccolta dell'ulivo  che vede al lavoro tutta la famiglia.

Cantava Leon Gieco (cantante argentino): "La terra è addormentata ed il sole già la sveglia e porta lentamente il giorno...... e li vedi che si dirigono alle vigne con i primi raggi del sole tra chiacchiere, risate e durante il giorno continui ad ascoltare le loro voci,........ e per me che li guardo da lontano, mi sembra che sia leggero il carico di uve che potano....sapendo molto bene che non è cosí..... e li aspetto con l'ansietà di una bambina, per ammirare come, seguendo tradizioni, preparano il vino........  

Nessun commento:

Posta un commento